martedì 18 settembre 2012

Teaser Tuesdays #20



Teaser Tuesdays  è una rubrica ideata dal blog Should Be Reading. Consiste nel prendere il libro che si sta leggendo, aprirlo in una pagina a caso e condividere un passo tratto da quella pagina. Io, però, ho deciso di non seguire la regola della "pagina a caso", ma sceglierò la citazione personalmente (senza fare spoilers, promesso!).

Buongiorno a tutti! Ecco il teaser di oggi:
«Non mi va che qualcuno mi metta le mani addosso. È già abbastanza scocciante essere il bersaglio dei loro sguardi curiosi e delle loro stupide domande».
«Perché che domande ti fanno?».
Siamo arrivati davanti alla sala conferenze. 
«Personali», ho risposto.
«Tipo?».
Quando ho sentito delle voci concitate provenire da dietro la porta chiusa mi sono preoccupato. Di solito durante le riunioni del Consiglio cittadino difficilmente si alzava la voce.
«Dai», ha insistito Gemma. 
«Fammi almeno un esempio».
«"Ma tu luccichi proprio dappertutto?"», l'ho accontentata, esasperato.
«Oh». Gli occhi le si sono illuminati di malizia.

[da La colonia sommersa di Kat Falls, pagg. 46-47]

E voi cosa leggete? Se vi va, lasciate il vostro teaser nei commenti! :) Buone letture!

14 commenti:

  1. Ce l'ho in libreria tra i libri da leggere. *O*
    Io leggo il Don Quijote (per un'esame) ma lo sto odiando tantissimo >.< te ne lascio un pezzettino:

    A questa promessa Sancho si concolò, asciugò le lacrime, contenne i singhiozzi e ringraziò, per il dono che gli faceva, Don Chisciotte, Il quale, appena si addentrò in quelle montagne, si sentì riempire di gioia il cuore, sembrandogli quei luoghi particolarmente adatti alle avventure che cercava. Gli ritornarono in mente i meravigliosi eventi che in simili lande aspre e solitarie erano accaduti a cavalieri erranti. [...] Sancho, da parte sua, non aveva altra preoccupazione che soddisfacere lo stomaco con gli avanzi rimasti [...] e finchè andava avanti così, non gli sarebbe importato un fico di trovare un'altra avventura.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Azzolina, non ti invidio per niente! :-/

      Elimina
  2. Ti abbiamo assegnato un premio :)

    http://lostingoodbooks.blogspot.it/2012/09/premio-simplicity.html

    RispondiElimina
  3. :O E poi?! Che succede? Che ne fanno della malizia che le luccica negli occhi?
    Non mi puoi lasciare così, io voglio, io DEVO sapere!! Ahahah :D
    E voglio anche sapere se lui luccica proprio dappertutto! :D

    E visto l'argomento, mi allineo:

    "I racconti di fate sono i romanzi erotici dei bambini"
    [dalla prefazione di J. Paulhan in Histoire d'O, P. Réage]

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, chissà... ma ho la vaga sensazione che rimarremo col dubbio! :D

      Elimina
  4. CIao matteo! grazie di aver lasciato il tuo teaser da me!
    mi sono iscritta al tuo blog...è bellissimo! non posso credere di averlo scoperto solo ora!
    Rimedierò! intanto curioso un po' in giro!
    un bacione!
    Lunetta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta Cecilia, e grazie mille per i complimenti!! :)

      Elimina
  5. Io sto leggendo Hunger Games.La ragazza di fuoco... ne riporto un pezzettino:

    "— Non andartene ancora. Non prima che mi addormenti — dico.
    Peeta si siede di lato sul letto, scaldando la mia mano tra le sue. — Pensavo quasi che avessi
    cambiato idea, oggi. Quando eri in ritardo per la cena.
    Sono confusa, ma so cosa intende. Avvicino la sua mano e vi appoggio la guancia, cogliendo il
    leggero profumo di aneto e cannella del pane che deve avere preparato oggi. Voglio raccontargli di
    Twill e Bonnie e della rivolta e della fantastica storia del Distretto 13, ma non è sicuro, e mi sento
    scivolare via, così pronuncio solo un'altra frase. — Resta con me."

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bel teaser!! :)
      Devo andare anche io avanti con la trilogia! °_°

      Elimina
  6. Ciao Matteo ^_^ sul mio blog c'è un premio per te... un saluto.. :)

    http://happyredbook.blogspot.it/2012/09/premio-blog-diamond-award.html

    RispondiElimina
  7. Bel passaggio!
    "Decisi semplicemente di voltarmi e sparire. Anche in seguito, quello stesso giorno, mi resi conto di aver commesso un terribile errore. L'unica cosa che posso dire è che in quel momento ciò che temevo di più era che uno dei due se ne andasse per primo e io rimanessi sola con l'altro. Non so perché, ma sembrava non ci fosse scelta, uno soltanto poteva correre via, e volevo essere certa che quella fossi io"
    Non lasciarmi di K. Ishiguro (bello! da leggere)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Molto bello anche il tuo!
      Ce l'ho in libreria, e un annetto fa ho provato a leggerlo... ma non mi ha preso.
      Ritenterò presto! :)

      Elimina